Come proteggere i bambini dal sole – Mustela
24 maggio 2017
La magia del mio nome – The Story Tailors
29 maggio 2017

Sappiamo tutte molto bene quanto sia importante essere vigili ed attente da quando abbiamo un bimbo piccolo con noi. Basta pochissimo perché possa combinare qualche guaio o cacciarsi in una situazione pericolosa.

Non so se è capitato mai anche a voi ma a me, per esempio, è successo diverse volte di abbassare lo sguardo per un attimo e sentire mia figlia, nell’arco di un secondo, chiamarmi piagnucolante perché si trovava in difficoltà.

Lo stesso accade di notte quando, nel suo lettino, fa brutti sogni e reclama la mia mano e le mie coccole per addormentarsi con maggiore sicurezza.

Prima di diventare mamma non mi sono mai svegliata nel cuore della notte. Mai. Ho sempre dormito di sasso fino a mattina. Da quando ho mia figlia, invece, mi sveglio per tutto: sento se ha un sonno agitato, se parla mentre dorme, se piange per colpa di un incubo e mi cerca.

Questo udito ipersviluppato credo sia comune a moltissime mamme, se non a tutte.

Non si può dire lo stesso, ahimé, per i nonni.

Infatti la perdita uditiva è un processo lento e progressivo che si manifesta più frequentemente con l’avanzare dell’età: pensate che, solo in Italia, interessa ben 7 milioni di persone!

Una semplice visita di controllo dell’udito, da parte di un’audioprotesista esperto, è la via più semplice per migliorare la qualità della vita dei nostri genitori e per farli tornare a sentirsi più vicini a tutte le persone che gli sono care, come i nipoti.

Mi ricordo ancora i pomeriggi quando, da piccola, andavo a giocare a casa di una mia amica che si trasferiva, con tutta la sua famiglia, nel paese vicino al mio in occasione delle ferie estive. Ci divertivamo a giocare con le Barbie in giardino e, tornavamo in casa solo quando richiamate dalla sua nonna per la merenda.

Purtroppo non ci sentiva molto bene e le dovevamo parlare a voce molto alta, scandendo bene le parole, per evitare di essere fraintese.

Era una signora davvero gentile ma la sua situazione le impediva di vivere e godere pienamente le giornate insieme alla nipote. E in alcune occasioni ho avuto la sensazione, anche io, che la sua condizione le pesasse.

Non voglio che i miei genitori si possano mai trovare nella sua stessa situazione.

Mi sono informata ed ho scoperto che da Amplifon è possibile sottoporsi ad un semplice esame audiometrico GRATUITO, non invasivo, della durata di pochi minuti. Il controllo è eseguito da un’audioprotesista professionista.

Prenotare la propria visita gratuita è semplicissimo:

  • chiamare il numero 800 046 385
  • o compilare il modulo che si trova QUI

Voglio che mia madre e mio padre si sentano sempre vicino a me e a mia figlia: meritano di sentire ogni “ti voglio bene” pronunciato dalla nipote. Meritano di vivere pienamente e senza limitazioni. Meritano amore e cura. La stessa che mi hanno dedicato per farmi diventare quella che sono.

#Amplifon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Cookie policy