Non sono una easy lady ma voglio una #easylife!!! – Vodafone

Ciuccio ergo sum – Philips Avent
5 Gennaio 2017
Spiedini alla siciliana – Liebig
11 Gennaio 2017

Sabato mattina pre saldi. Io e la mia bimba 2enne dentro un grande negozio di scarpe di un centro commerciale. Sono almeno 30 minuti che sto vagando alla ricerca di uno scarponcino che le vada bene. Di tutto quello che mi piace non c’è il numero. Mannaggia. Ovviamente lei si sta spazientendo: togli scarpina, metti scarpone, togli scarpetta, metti calzetta…Insomma, ad un certo punto inizia a correre saltellando in ogni dove mentre io sembro Amleto che si interroga sull’essere o non essere (comode e calde) delle calzature che ho in mano.
Finalmente riesco a trovare qualcosa che mi piace e del numero giusto: la recupero a fatica e, con la fronte imperlata di sudore, gliele faccio provare. Le vanno e le stanno pure bene! Al miracolo! Non ne posso più ma sorrido per il risultato raggiunto. Riesco a farla sedere nel carrello mentre arrivo alla cassa e… Dove caspita è andato a finire il portafoglio? Frugo dentro la borsa di Mary Poppins che mi porto appresso: pacchetti di fazzoletti, chiavi, astuccio, agendina, ciuccio, biberon, burro di cacao, bottiglietta d’acqua, pannolini, salviette…Dove accidenti è finito il mio portafoglio? Intanto, dietro di me, una fila di persone che manco alla basilica di San Pietro a Natale! La cassiera, lo vedo, sta pregando il suo karma interiore per evitare di insultarmi e perdere così il lavoro. Sotto i saldi meglio di no, fa ancora più brutto. Finalmente lo trovo. Il borsellino si era infilato nel fondo di una taschina laterale “che la diritta via era smarrita”. La signora dietro di me ha trattenuto l’applauso dall’emozione, ma non un “ohhhh”.

Quanto sarebbe stato più facile e veloce se avessi pagato con l’app Vodafone Wallet di Vodafone Pay (landing page)? Tantissimo. Sarebbe bastato estrarre il mio smartphone Android dalla tasca del giubbotto, avvicinarlo al POS, ed aspettare lo scontrino della cassiera. Punto e basta.

Com’è possibile? Semplice.
1. prendi il tuo smartphone Android;
2. scarica l’app Vodafone Wallet,
3. collega tutte le tue carte MasterCard

Fatto? Ora puoi già pagare, in modo semplice, pratico e sicuro semplicemente avvicinando lo smartphone al POS dei negozianti che frequenti abitualmente: le informazioni delle carte di pagamento sono custodite nella SIM NFC. Nessun rischio.
Quello che mi piace di Vodafone Pay è che posso pagare senza dover attivare prima l’app e, la genialata, anche se il cellulare è scarico! Questo si che è un ottimo servizio.
Grazie all’app Vodafone Wallet posso tenere sotto controllo le spese più facilmente: sotto i 25 Euro i pagamenti sono immediati, mentre per autorizzare importi superiori è richiesto l’inserimento del PIN.
Nel malaugurato caso in cui venisse rubato lo smartphone, il servizio può essere immediatamente bloccato con una semplice chiamata al Servizio Clienti ma, allo stesso tempo, è possibile continuare ad usare le carte fisiche senza ulteriori seccature. Non è una cosa da poco.
Se vuoi semplificarti la vita fai come me: scarica anche tu l’app Vodafone Wallet, associa le tue carte di credito e/o prepagate, e sperimenta la tua nuova #easylife con #VodafonePay.

 
Buzzoole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Cookie policy