La mamma patinata
16 Aprile 2016
Hit parade – under 18 (mesi)
20 Aprile 2016

riposino

Ogni mamma sa bene quanto sia importante, durante la giornata, il momento del riposino del proprio bimbo. Deve essere rispettato. Così, mentre l’angioletto dorme, noi possiamo dedicarci finalmente a tutto quello che abbiamo dovuto mettere in secondo piano: di solito rassettare, fare lavatrici, andare in bagno senza il pubblico, cliccare “mi piace” su Facebook,e così via.

Ho notato, però, uno strano fenomeno che accade non appena mia figlia si addormenta. Capita spesso e sarei curiosa di sapere se la fortunata sono solo io o capita anche a voi.

Dopo averla addormentata, la adagio nel suo lettino e cerco di dileguarmi con fare da libellula. Purtroppo la natura non mi ha dotato di grande leggiadria ma, spesso togliendomi le ciabatte dai piedi, riesco ad uscire dalla sua stanza producendo il minimo rumore possibile. Il trucco è non voltarsi indietro per vedere quanto è carina quando dorme perché, se incroci il suo sguardo nel dormiveglia, è finita. Lei si mette seduta nel lettino e tocca ricominciare il rituale dell’addormentamento tutto daccapo…e io non ce la posso fare, soprattutto dopo aver pensato di avercela fatta ed aver sfiorato la maniglia della porta.

Una volta che tutto è andato alla perfezione e il silenzio in casa è magico, ecco che succede questo: BAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA…BAAAAAAAAAAAAAAAAAAA. Voglio sapere il perché il campanello di casa mia è uguale al clacson di un tir. Non è quel dolce DLIN DLON che sento in giro, no. E’ proprio stato progettato per far capire anche ai vicini di isolato che qualcuno sta suonando alla mia porta. Incredibile. Corro al citofono prima che il campanello tuoni di nuovo e, generalmente, è il postino o il corriere. Tendo l’orecchio. Non si è svegliata. Mitico!. Prendo il pacco o la raccomandata, sorrido, firmo e ciao…chiudo la porta e ringrazio lassù chi mi vuole bene.

Tempo di aver iniziato a staccare le figurine incollate sul divano e…DRIIIIIIIIINNNNNN…DRIIIIIIIINNNNN. Mi fiondo sul cordless. “Pronto?”, dico a voce bassissima.

“Ciao, sono io (la mia mamma) ma dorme che parli così?”.

“Sì, si è appena addormentata. E’ successo qualcosa?. Ci siamo telefonate stamattina..”.

“No, no…è che avevo voglia di sentirti ma se dorme ti richiamo domani. Ciao, ciao”.

Ditemi che succede anche a voi, vi prego. Resto un attimo in ascolto. Ancora tutto tace. Benone. Me la sono scampata anche questa volta. Riprendo da dove avevo lasciato.

BAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA…BAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA… No, non può essere vero. Non è possibile. Tutte le milioni di ore in cui è sveglia non si presenta anima viva ed adesso, invece, son diventata come il circolino delle bocce?. No, dai, ti prego. Alzo la cornetta del citofono: “Chi è?”. E’ il mio amico venditore porta a porta del cuore che non ha ancora capito come espugnare la roccaforte del mio salotto.

“No guarda, non sono interessata, lo sai”.

“Ma almeno vieni fuori che così ne parliamo e ti lascio la promozione”.

“Non posso, ho la bimba qui, mi dispiace. Se hai del materiale puoi lasciare nella buca della posta”.

“Non ho mica tempo da perdere, vieni qui”.

Giuro che mi dice sempre così. Ed io gli rispondo:

“Neanche io, non mi disturbare, ciao”.

Mi chiedo chi sia il responsabile della formazione di questo personaggio tutte le volte che lo sento.

Uèèèèèèèèè…uééééééééé… Ora è meglio che pensi per me. La piccola chiama e la mamma risponde. Ho la certezza matematica non saremo disturbate più da nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Cookie policy