La salute degli occhi: il retinoblastoma

Eccoti qua! di Mirjana Farkas – Orecchio Acerbo Editore
30 Settembre 2016
Cerchi una mano? – Sitterlandia: il Portale del mondo Sitter
5 Ottobre 2016

1a-retinoblastoma

Ciao, sono una mamma di 2 bambine (8 e 3 anni).

A 2 MESI, alla piu’ piccola, e’ stata diagnosticata il retinoblastoma bilaterale.

I pediatri non hanno mai visto niente e ci siamo dovuti accorgere da soli!.

Purtroppo era già tardi: ultimo e penultimo stadio.

Eppure è semplice fare un test da casa: basta una fotografia con il flash e, se la pupilla risulta bianca, bisogna andare subito al centro nazionale…se invece è rossa è tutto a posto.

Grazie per informare altri genitori…l’avessi saputo prima io .

E’ così che ho conosciuto Anna. Mi ha inviato questo messaggio nella pagina Facebook buongiornomamma.it e mi ha spiegato, con grande chiarezza e brevità, cosa le è successo e cosa ogni genitore può fare per diagnosticare in tempo una malattia di cui non ho mai sentito parlare.

Il retinoblastoma è un tumore oculare maligno che si sviluppa dalle cellule della retina. Può insorgere a qualsiasi età ma è più comune entro i cinque anni dalla nascita: può essere ereditario o manifestarsi in modo spontaneo, colpire un solo occhio o entrambi.

Quello che mi preme sottolineare è che è una patologia che, nella grande maggioranza dei casi, può essere guarita: l’importante è che la diagnosi sia precoce ed il trattamento medico inizi prima della diffusione del tumore. La finalità è quella di preservare la vista della persona malata.

Se volete verificare che non ci siano problemi, fate come ci ha consigliato mamma Anna: scattate una foto con il flash al vostro bimbo. Se notate un riflesso biancastro nelle pupille, o avete dei dubbi, meglio informare subito il pediatra e fare un controllo.occhi

Non allarmatevi finché non sarà il medico a fare la diagnosi: spesso, anche con questo metodo, possono esserci dei falsi positivi. Per fortuna.

Nel caso contrario, non sarete mai state così felici di veder una foto con gli occhi rossi. Non c’è dubbio.

Lascio i riferimenti Facebook dell’Associazione Italiana Genitori dei bambini affetti da Retinoblastoma: A.I.G.R. ONLUS.

E’ loro l’idea di creare un volantino da far appendere a scuola e negli ambulatori pediatrici: lo trovate qui sotto e maggiori informazioni nel loro sito.13161916_10153672376318367_8035656662880890047_o

Grazie mamma Anna per avermi scritto ed aver condiviso una informazione così importante con me: spero di fare altrettanto, grazie a questo post, per tanti altri genitori.

Fate passaparola!. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Cookie policy