La prima volta che ti ho vista

Ode alla Vita – Pablo Neruda
17 ottobre 2016
Mammaoroscopo: dal 01 al 07 novembre 2016
1 novembre 2016

1a-la-prima-volta-che-ti-ho-vistaLa prima volta che ti ho vista piangevi. Urlavi proprio forte, a dir la verità. E non ricordo di esser stata mai così felice di vederti arrabbiata. Ero stanca ma piena d’adrenalina in corpo e, se fosse stato necessario, avrei scalato anche una montagna in quel momento. Facciamo una collina.

È difficile spiegare con la logica delle parole il turbine di emozioni che provavo dentro: euforia, forza, paura, coraggio, amore. Tutto insieme, come un minestrone denso in cui fai fatica a riconoscere tutti gli ingredienti ma che, mentre lo mangi, sai che ti farà bene. E non mi sbagliavo.

La prima volta che ti ho vista ho pensato a quanto fossi forte. La fragilità non ti appartiene. Grande, vigorosa e, al tempo stesso, così dolce. Mi hai riconosciuta da subito ed io ti ho stretta a me, sul petto, per farti sentire al sicuro. Ovunque fossimo, d’ora in poi, questa sarebbe stata la nostra casa.

Devi sapere che la prima ad abbracciarti non sono stata io però. No. È stato il tuo babbo. E vedervi insieme mi ha fatto un certo effetto. Lui non capiva più niente, le lacrime agli occhi e lo sguardo che faceva a ping pong fra me e te. Tanto orgoglio. Davvero tanto. Sorrisi e testa china sul tuo viso, per farti capire quanto sei importante e perchè era impossibile non ammirarti. Vi siete guardati prima voi due, sì. Sono certa che tu abbia riconosciuto da subito chi fosse. La sua voce ti ha accompagnato da sempre.

La prima volta che ti abbiamo vista non avevamo la minima idea di quello che ci sarebbe aspettato. Sapevamo solo che l’emozione non sbaglia ed essere in tre avrebbe cambiato tutto. O quasi. Ci hai dato la possibilità di vederci sotto una luce diversa. Hai fatto crescere il cuore, le preoccupazioni, le risate, l’attenzione e le responsabilità in un solo colpo. Hai dimezzato le ore di sonno, faccende domestiche e lamentele in un batter di ciglia. È cambiata la prospettiva e tutto è diventato diverso in un momento. Ogni cosa ha acquistato il giusto valore. Solo tu potevi farlo.

Quando me lo chiederai, ti dirò molto altro del nostro primo incontro, promesso. Ora ci sono cose più importanti da fare. Giocare, farti il solletico, rincorrerti ed addormentarci insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Error: Access Token is not valid or has expired. Feed will not update.
This error message is only visible to WordPress admins

There's an issue with the Instagram Access Token that you are using. Please obtain a new Access Token on the plugin's Settings page.
If you continue to have an issue with your Access Token then please see this FAQ for more information.