Un’idea regalo per una neomamma
12 Dicembre 2018

Siamo arrivati a dicembre ed è tempo di bilanci

(non di bilancia, sia chiaro: sotto l’albero ho dei panettoni farciti che, ogni volta che ci passo davanti, mi sembrano chiamare come facevano le sirene con Ulisse).

Come mamma non posso che essere felice

perché ho una bimba meravigliosa, con il sorriso stampato in viso e determinata come non mai.

È bello vederla crescere spensierata e sapere che la sua unica preoccupazione è quella di riuscire a giocare più che può, da quando si sveglia al mattino fino a quando si addormenta alla sera.

Sono tanto fortunata perché tutto il mio mondo può essere stretto in un abbraccio e ricambiare i miei baci.

Come blogger questo 2018 è stato una continua sorpresa:

in tantissimi (o forse sarebbe meglio dire “in tantissime”) mi avete seguito, permettendomi di crescere, di poter lavorare a progetti interessanti e conoscere persone eccezionali con cui, diversamente, non avrei avuto il piacere di confrontarmi e, in alcuni casi, di diventare amica.

La rete è uno strumento potentissimo che mi ha cambiato la vita. Non c’è dubbio. E nella lista delle esperienze più belle ed appaganti di questo 2018 non posso non citare quella di ambasciatrice del progetto My Mellin Blog.

Fabrizio Gavelli, Amministratore Delegato Mellin

Prima di tutto perché mi è stata data fiducia e per l’opportunità di conoscere più da vicino una realtà aziendale italiana, quella di Mellin, di cui acquistavo già i prodotti.

Non nascondo di aver sentito la responsabilità di questa “carica” perché, ogni mese, il mio obiettivo è stato quello di parlarvi di tematiche delicate quali la nutrizione e la crescita dei nostri bimbi.

Cercando di essere chiara ed esaustiva il più possibile.

Le informazioni e le nozioni scientifiche trasmesse dai pediatri e dagli esperti del settore, durante i diversi incontri e workshop a Milano a cui ho partecipato, per me sono stati fondamentali e mi hanno regalato una maggiore consapevolezza.

Dall’alimentazione a base esclusiva di latte, fino al passaggio all’alimentazione complementare esistono una miriade di fake-news che si diffondono a grande velocità e non c’è niente di più pericoloso: con la salute dei nostri bimbi non si scherza e ciò che è bene per loro non può essere il mero frutto delle nostre convinzioni o dei consigli trovati su un motore di ricerca.

Questo l’ho sempre pensato.

Grazie al progetto My Mellin Blog, in ogni post, ho sottolineato quanto sia importante garantire una nutrizione adatta alle esigenze di ogni bambino, capace di accompagnarlo nelle diverse fasi di crescita.

I commenti e le domande che mi avete inviato, spesso anche in privato, mi hanno fatto capire quanto sia importante continuare a parlarne. D’altronde non si nasce genitori e nemmeno pediatri.

Infine, mi sembra doveroso ringraziare tutte le persone di Mellin con cui ho avuto il piacere di lavorare (Manuela l’aureola ti spetta di diritto, te l’ho già detto, vero?) e il fantastico gruppo di mamme blogger e influencer con cui ho condiviso questo percorso: sparse in tutta Italia, tutte diverse, tutte così uguali.

E anche se le distanze ci separano, la voglia di ridere insieme non ci manca.

Questo mi piace del mondo virtuale: che è speciale quando diventa reale.

#Mellin #sponsorizzatodamellin #mymellinblog #generazionipiusane

————————————————————————————————————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Cookie policy