Il tiralatte a misura di mamma: Easy Comfort di Philips Avent

Ogni storia merita un lieto fine – Save The Dogs
19 dicembre 2017
La conservazione del cordone ombelicale – Futura Stem Cells
28 dicembre 2017

Già in sala parto, quando l’emozione e l’adrenalina in corpo erano ancora così travolgenti da offuscare tutta la fatica che avevo appena fatto per far nascere la mia bellissima bambina, ho avuto la possibilità di farla attaccare subito al seno.

Mi ricordo che non smettevo di guardarla, di accarezzarla e di pensare che ero diventata mamma. Davvero. Lei ora era lì con me. Stesa su di me. Una delle sensazioni più commoventi della mia vita.

Come raccomandato da tutte le ostetriche che avevo incontrato fino ad allora, ho incoraggiato la mia piccola ad attaccarsi a me, tenendola costantemente con me. Ricordo ancora, a poche ore dalla sua nascita, il continuo andare e venire dalla saletta dedicata all’allattamento delle neomamme dell’ospedale: lì trovavo cuscini, poltroncine comode, la possibilità di cambiarla quando volevo e, soprattutto, personale dell’ospedale gentile e disposto a darmi istruzioni per facilitarmi la vita.

Sì perché avevo difficoltà ad allattarla. Così le cambiavo posizione, cercavo di renderle più comoda e semplice possibile la suzione ma spesso continuava a piangere. Non avevo mica ancora capito che il problema ero io. La prima vera montata lattea l’ho avuta solo diversi giorni dopo le dimissioni dall’ospedale e devo dire grazie alla mia pediatra per avermi consigliato di usare un tiralatte per capire quanto effettivamente ne avessi.

È stato la mia salvezza. Mi ha reso molto più tranquilla e consapevole delle mie risorse. Da quel giorno tutto è cambiato.

È per questo che ho accettato di testare il nuovo tiralatte elettrico Easy Comfort di Philips Avent.

Dal momento che non sono più una neomamma, l’ho regalato e fatto provare ad una mia cara amica, che ha avuto una bimba da poco meno di 5 mesi.

Alessia ne stava già usando uno di un’altra marca e, in vista del suo imminente rientro al lavoro, ha deciso comunque di provarlo, incuriosita da alcune sue caratteristiche.

La prima cosa che le è piaciuta è che funziona, non solo a corrente ma anche a batteria. Così può usarlo dove vuole: sia a casa, anche quando è seduta lontano dalle prese elettriche, o addirittura fuori. Di una comodità notevole.

Una volta tirato il latte può facilmente togliere la coppetta di estrazione e sostituirla con una tettarella (già in dotazione nella confezione) trasformando, con questo semplice gesto, il contenitore di raccolta del latte in un biberon da 125 ml. Super.

Inoltre è possibile scegliere tra 4 modalità di stimolazione e 4 impostazioni di estrazione: lei ne ha trovata una che le è congeniale e l’ha memorizzata facilmente come preferita. Tutte le volte che lo usa non deve così ricordarsi quali tasti deve spingere per arrivare alla modalità desiderata…ha già tanto altro a cui pensare e questo accorgimento le è di grande aiuto.

Se ha bisogno di fare una pausa durante l’estrazione preme il tasto pausa e, quando è pronta a riprendere, preme Play. Più facile di così non si può. Spesso è sola a casa col bimbo e le è già capitato diverse volte di usare questa funzione perché doveva andare a rispondere al telefono o ad aprire la porta.

Un’altra caratteristica che l’ha colpita è il ritmo di suzione dell’apparecchio. Il tiralatte Easy Comfort include una speciale tecnologia chiamata Rhythmic Wave, progettata per imitare il ritmo di allattamento del bambino che è costituito da tre fasi: suzione, deglutizione e respirazione. Questo le ha reso più confortevole e “naturale” l’estrazione del latte.

Anche la coppetta che è a contatto con il seno è molto confortevole perché è particolarmente morbida, grazie a dei piccoli cuscinetti massaggianti studiati ad hoc per stimolare il flusso del latte.

Insomma, Alessia lo promuove a pieni voti e io son davvero molto felice di aver avuto la possibilità di donarglielo (grazie Philips Avent!) perché mi ricordo bene quanto il periodo dell’allattamento, sia delicato e tutt’altro che facile.

Se volete maggiori informazioni, e consultare la scheda tecnica del prodotto, vi consiglio di visitare la pagina: Easy Comfort Philips Avent

 

Post in collaborazione con Philips Avent

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *