Chi si nasconde dentro l’uovo? – Hatchimals Surprise

La raccolta punti perfetta con la spesa di tutti i giorni: PAYBACK
3 ottobre 2017
Come collezionare i cuscini di Cars 3 – Auchan
12 ottobre 2017

Oggi è il grande giorno, l’Hatchimals Day!!!

Dopo l’enorme successo dello scorso anno (Hatchimals è stato il giocattolo di Natale 2016 più venduto in tantissimi paesi del mondo tra cui Italia, UK e USA), oggi esce ufficialmente la nuova versione: Hatchimals Surprise.

Io ed Anna abbiamo avuto la possibilità di poterci giocare in anteprima ed è stato amore a prima vista!

Guardate il video che ho realizzato per voi: 

Dal nostro uovo sono usciti 2 adorabili draghetti alati (o almeno ad Anna piace pensare siano dei cuccioli di drago) ricoperti di un pellicciotto morbido morbido di varie tonalità: rosa, lilla, viola.

Dalla confezione ho scoperto che ne esistono altre 3 varianti di diversi colori, come vedete nella foto sotto. 

Il bello di questo gioco è che è completamente interattivo: quando i cuccioli sono ancora dentro l’uovo è divertente sentirli ridere, e parlottare nella loro buffa lingua. L’uovo si schiude solo dopo averlo coccolato e tenuto al caldo.

Anna si è divertita un sacco a fargli “da mamma chioccia” e non vedeva l’ora di scoprire chi c’era all’interno.

Il dover aspettare i tempi di apertura del giocattolo è una caratteristica di Hatchimals che apprezzo molto, perché trovo che abbia a che fare con il concetto di rispetto altrui. Un messaggio che è passato, senza dubbio, anche a mia figlia.

Per amor di cronaca aggiungo anche che l’uovo, nell’attesa della schiusa, le è caduto un paio di volte a terra e posso testimoniare che il guscio tiene molto bene. Solo il lancio nel pavimento di porfido fuori casa, come avete visto dal video, ha creato una fessura…ma ciò non ha compromesso affatto il suo funzionamento. È un giocattolo bello robusto.

Una volta schiuso e aiutati i gemellini ad uscire, inizia il vero divertimento: i cuccioli attraversano delle vere e proprie fasi di crescita (chiamate neonato, bambino piccolo e bambino grande), contraddistinte da giochi di luci, balli e scenette diverse.

La cosa che mi è piaciuta è scoprire che ogni drago ha una personalità particolare: ad esempio, se il primo balla a ritmo di musica, il secondo registra la tua voce e la ripete a comando (non potete capire le risate che ci siamo fatti in famiglia quando abbiamo scoperto questa funzione!).

E poi è divertente anche solo vederli interagire fra loro, mettendoli uno di fronte all’altra.

Hatchimals Surprise, per me e la mia piccola, è stato davvero una bella sorpresa.

Tenetelo a mente per la lista di Babbo Natale: per i bambini dai 5 anni in su è, senza dubbio, un regalo perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *