Scopri i trucchi dello chef per stupire i tuoi ospiti – Effetto Wow

Quadrotti di polenta ai funghi porcini – Polenta Valsugana
1 dicembre 2017
L’importanza di piacersi nonostante tutto – Lady Parrucca
7 dicembre 2017

Ho appena visto all’opera un cuoco sorprendente e ne sono rimasta così affascinata che non posso che segnalarvelo: si chiama Misha Sukyas, è un giovane chef italo-armeno, padrone di casa del programma Effetto Wow, in onda su Food Network (canale 33 del digitale terrestre).

Lo trovate il martedì e mercoledì alle 21:10, in Prima tv, oppure il sabato e la domenica, in replica, alle 11:00.

Di programmi di cucina ce ne sono davvero tantissimi, su tutti i canali, ma Misha vale davvero la pena di guardarlo.
È un vero talento e il suo programma mi piace un sacco perché mostra con grande chiarezza come un piatto della tradizione italiana possa essere, semplicemente lavorando in modo diverso gli ingredienti della ricetta, totalmente reinventato.

E quando dico totalmente intendo proprio dire un cambiamento dal giorno alla notte.

Ho visto una semplice insalata di patate e polpo diventare, con una manciata di riso in aggiunta, uno scoglio di roccia lavica servita su un piatto. Incredibile. Potete vederlo anche voi QUI.

Il programma non si chiama a caso Effetto Wow: l’obiettivo è proprio quello di insegnare i trucchi del mestiere necessari per trasformare il nostro classico piatto speciale, come quello della domenica, in qualcosa di ancora più eccezionale, tanto da far esclamare davvero alla nostra famiglia, agli amici o agli ospiti “WOW!”.

E Misha è senza dubbio un grande professionista che, con la semplice attrezzatura che abbiamo tutti in casa e gli ingredienti che già conosciamo, è capace di realizzare dei veri e propri capolavori. E così mi viene subito la voglia di provare a cucinare le patate, il riso, il pesce, la carne e quant’altro, proprio come fa lui.

Dopo averlo visto all’opera mi sono informata velocemente sul suo conto, per curiosità, ed ho scoperto che ha lavorato in giro per il mondo: Sydney, Londra, Hong Kong e Amsterdam, spesso mescolando la cucina italiana con sapori e sfumature locali.

Ecco spiegato il suo stile multiculturale, a tratti esotico, le tecniche di cottura all’avanguardia e l’attenzione alla presentazione dei piatti, sempre spettacolari.

Insomma, anche in vista dei pranzi e dei cenoni delle prossime feste natalizie, ve lo consiglio.

Ho deciso: per me è arrivato il momento. Da oggi non mi accontento più.
Voglio che quello che preparo non sia “solo” buono.
Voglio l’#EffettoWow anche nella mia cucina.

Misha devi fare il miracolo per non avermi sulla coscienza, pardon, sullo stomaco.

#FoodNetworkItalia #graziefoodnetworkitalia #ad
Buzzoole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *