Paracolpi d’emergenza

Sonaglio fai da te
13 aprile 2016

PARACOLPI

Una volta scelto il lettino e acquistato un paracolpi carino, pensiamo di aver risolto il tutto e di dover pensare solo a lenzuola e coperte. Non è così.

E’ abitudine di molti bambini, quando dormono, muoversi per tutto il letto senza una meta precisa. Se vogliamo evitare zuccate contro le stecche di legno del lettino (e conseguenti pianti disperati) è necessario dotarsi di un secondo paracolpi. L’alternativa valida, che ho testato personalmente, è quella di usare i cuscini coprisedia imbottiti che avete in casa. Legateli uno a fianco dell’altro, senza aver paura di sovrapporli, se necessario: dobbiamo rendere morbido ogni impatto della preziosa testolina.

E’ molto probabile che la fantasia o i colori dei cuscini mal si adattino a quelli della cameretta del pargolo ma, come soluzione d’emergenza, è ottima e a zero spesa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *