Il bambino dai 6 ai 9 mesi
7 giugno 2016
Il bambino dai 9 ai 12 mesi (tutte le attività da fare insieme per sviluppare la sua intelligenza e sensibilità)
11 giugno 2016

TROTRO

Ho sempre avuto un debole per gli asinelli. Quando ho avuto occasione di accarezzare il loro muso mi hanno suscitato sempre una grande simpatia (vivo in campagna e qualche amico di famiglia li tiene dietro casa).

Potevo allora perdermi le storie di TroTro, l’asinello più famoso di Francia?. La risposta è scontata ed eccomi qui a recensire TroTro si lava e TroTro fa la nanna, Edizioni Clichy (2015).

L’autore, Bénédicte Guettier, lo ha disegnato per la prima volta circa 16 anni fa ed è diventato un cartone animato molto popolare nel suo paese oltre che una fortunata collana di libri che conta ben ventitré titoli.

L’asinello TroTro è un cucciolo che spiega, ai lettori dall’anno in su, come districarsi nelle faccende quotidiane.

TroTro si lava è finora il preferito di mia figlia. Come ogni mattina, l’asinello va in bagno e comincia a prepararsi per la giornata tutto da solo: mette uno sgabellino verde sotto i piedi e raggiunge il lavandino. Inizia a lavarsi le mani, si strofina il viso, si pettina la criniera e, per finire, si lava i denti. Tutto bene se non fosse che si è dimenticato di far colazione!. Allora TroTro corre in cucina dove gusta pane e marmellata e una tazzona di cioccolata (almeno a me piace immaginare così…certo che potrebbe anche invitare qualche volta..). Finito di mangiare la mamma, impressionata, gli ordina di correre di nuovo a lavarsi perché è tutto sporco (come avrà fatto a sporcarsi anche le orecchie lo sa solo lui…ha le braccia così corte che non può manco toccarle…mistero). Tornato in bagno inizia di nuovo a lavarsi, seguendo lo stesso ordine: mani, viso, criniera, denti. La mia bimba ha imparato subito a mimare i gesti di TroTro e si diverte un sacco nel ripetere la sua routine di bellezza.sfogliando_trotro_orizzontaletro_bellissimo_orizzontale

TroTro fa la nanna racconta, invece, i pensieri dell’asinello mentre è nel suo lettino. Al buio, da solo, ha gli occhi spalancati ed il muso sotto le coperte: ha paura ci possa essere un mostro terribile nascosto sotto al suo letto. Pensando alle parole rassicuranti della mamma, però, si fa coraggio e decide di controllare lui stesso. Si china, alza la coperta e trova, con grande sollievo, il suo amico orsetto. Ora che ha affrontato le sue paure, e le ha vinte, può dormire sereno accoccolato al suo morbido peluche. Un bellissimo lieto fine.trot_letto

Consiglio la lettura dall’anno di età. L’unica annotazione che faccio è che questi libri non hanno le pagine cartonate, quindi occorre un po’ più di attenzione nell’utilizzarli. Le storie semplici, i disegni ben marcati ed i colori vivaci, però, conquistano subito. W l’asinello TroTro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *