La creatività mi fa sentire libera: ME – My Evolution

Lasciamo ai bambini la libertà di macchiarsi – Willy & Nilly
4 agosto 2017
Vaccini e scuola: tutto quello che devi sapere per l’iscrizione all’anno scolastico 2017/2018
29 agosto 2017

La creatività è parte di me.

Mi fa sentire libera di esprimermi, di sperimentare, di sbagliare, di non sentirmi giudicata.

Sono miope e porto gli occhiali, solo così vedo in modo nitido. Quando indosso le lenti dell’immaginazione, però, tutto quello che mi circonda ha un altro fascino: una passeggiata nella natura mi fa sentire un’avventuriera, un ruscello diventa un fiume da guadare, spingere mia figlia sull’altalena la prova da superare per ottenere, come ricompensa, le sue risate più belle. Un’emozione da groppo in gola.

Da quando sono mamma, poi, la creatività è il mio pane quotidiano. Io e la mia piccola ne mangiamo senza sosta, da quando si sveglia fino a quando i nostri occhi non ce la fanno più e si chiudono dal sonno. Giocare insieme è l’allenamento quotidiano per la nostra immaginazione.

È per questo che mi sono innamorata di ME – My Evolution: un diario/agenda 16 mesi ricco di citazioni di artisti, letterati o film, disegni da completare, colorare e spazi liberi per scrivere gli impegni della giornata o di quei sogni che ormai stan troppo stretti nel cassetto.

Dedicata ai giovani creativi e a tutti gli spiriti liberi, ME – My Evolution ha ben 8 cover adesive intercambiabili perché vedere le cose in modo nuovo è stimolante e una sfida contro la noia e la routine che si combattono, a colpi di arte ed immaginazione, giorno dopo giorno.

Quello che mi piace di più di quest’agenda è la possibilità di condividere il proprio mondo e di poter conoscere quello di altri giovani creativi: entrare nella ME – Community è un po’ come fare un viaggio, senza il peso delle valigie, nè biglietto di ritorno. La sensazione è quella di avventurarsi in una terra straniera, senza guida, in un melting-pot di stili, colori e tratti che inebriano.

Con la mia piccola mi son divertita a personalizzarla disegnando dei mezzi busti femminili e ad adornarli con una parure da principessa: tiara, collier ed orecchini di plastica luccicante. Uno spasso. Soprattutto quando ti rendi conto che basta quello che hai sottomano, nel mio caso una penna e qualche giochino da edicola, per lasciarsi trasportare dalla corrente della fantasia.

E voglio naufragare ogni giorno in questo mare: dove le onde sono di carta, si infrangono sulle righe di una penna, e la spuma dei cavalloni non è altro che colore ed immaginazione.

#MyEvolution #ME_MyEvolution

Buzzoole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *