Il primo appuntamento di una nuova avventura

Uno zaino per mille avventure – Caron
18 maggio 2018
Sagra: il condimento giusto per avere più gusto
4 giugno 2018

Sono stata scelta da Mellin, tra 400 blogger, per svolgere il ruolo di ambasciatrice del progetto My Mellin Blog per l’intero 2018.

Io ed altre 9 fantastiche mamme, per la precisione.

Mi hanno pure assicurato che non sono stata selezionata con un’estrazione fortunata, come i numeri della tombola. No. Mi hanno proprio voluto per lo stile della mia comunicazione. Ed hanno anche aggiunto che non è stato difficile prendere questa decisione. Tutto il contrario.

Sembravano più convinti di mio marito quando mi ha chiesto, per la prima volta, di uscire insieme. E lui lo era, eh, sia chiaro.

Come allora, rotto il ghiaccio ed appurato che l’interesse era reciproco (perché sono anni che conosco la qualità dei loro prodotti e mi fido del loro marchio), non ho potuto che rispondere: “Sì, andiamo!”

Così mi sono presentata al primo appuntamento.

A Milano, nei loro uffici, il 3 maggio scorso.

E come sempre accade in queste occasioni, sono arrivata un po’ emozionata e con la testa piena di “chissà cosa succederà/chissà come andrà”.

Varcata la soglia, ogni mia titubanza è stata spazzata via da una cascata di sorrisi e strette di mano: ogni difesa completamente abbandonata non appena vista la piccola e meravigliosa bimba dell’amministratore delegato. E qui sono entrata in modalità “quasi quasi è ora di fare il secondo”. Un colpo basso, non c’è che dire.

Iniziato il workshop ho avuto l’occasione di conoscere di più di questa azienda e delle sue persone.

Mellin, dal cuore italiano, si impegna costantemente su diversi fronti: la ricerca per una sana alimentazione, quindi la salute, e garantire l’elevata qualità, la massima sicurezza e la superiorità nutrizionale dell’intero catalogo dei propri prodotti. Con un occhio di riguardo alla tradizione alimentare del nostro paese.

Tutto questo è possibile mettendo al centro la ricerca sulla salute e la nutrizione che viene condotta, ormai da oltre un secolo, nei centri specializzati Danone Nutricia Early Life Nutrition Research: i laboratori di ricerca che si trovano nell’Utrech Science Park, in Olanda.

Il Dott. Piercarlo Salari ci ha poi illustrato quanto sia importante garantire una nutrizione corretta durante i primi 1000 giorni di vita del bambino perché farlo stare bene oggi, nutrendolo adeguatamente, significa donargli le basi di un futuro sano e felice.

Soprattutto in uno scenario come il nostro, dove la dieta dei nostri figli spesso eccede di proteine e sale, e c’è la convinzione che preparare la pappa in casa con materie prime fresche sia sempre sinonimo di maggiore attenzione e cura.

Purtroppo dimentichiamo troppo spesso che i bambini non sono piccoli adulti e necessitano, nei primi anni di vita, di un’alimentazione specifica e attenta alle loro esigenze.

Le aziende che producono alimenti per l’infanzia devono sottostare a prescrizioni di legge molto più rigorose di quelle fissate per tutti gli altri alimenti: le ricette sono nutrizionalmente corrette, non hanno conservanti, né coloranti, il controllo delle materie prime è sempre garantito, così come il massimo livello di igiene e sicurezza alimentare.

Cosa che non è possibile realizzare con facilità a casa, nemmeno con il robot da cucina più costoso e performante presente sul mercato. Nemmeno se la pappa la prepara nonna, massima esponente del tegamino take away.

Concluso questo primo appuntamento carico di aspettative, l’entusiasmo e l’orgoglio di essere parte attiva del progetto My Mellin Blog è cresciuto con la mia consapevolezza:

  • di avere l’opportunità di informare correttamente altri genitori su un tema delicato quale l’alimentazione dei più piccoli;
  • di potermi confrontare con esperti del settore e puntare i riflettori su un’azienda che considera maternità e paternità un valore aggiunto, nel concreto e quotidianamente, a partire dai propri dipendenti.

Se volete saperne di più, seguitemi mese dopo mese, fino a dicembre: parleremo di allattamento, svezzamento, primi dentini, della difficoltà di far mangiare frutta e verdura ai nostri piccoli e tanto altro.

Siete pronti? Si parte!

#sponsorizzatodamellin #mymellinblog #generazionipiusane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *