Piatti allegri
18 aprile 2016

gli animali - LIBRO

I libri cartonati sono una delle bellezze della letteratura per bambini: robusti, maneggevoli anche per manine inesperte, quasi indistruttibili. Quelli fotografici poi, se ben fatti, hanno la capacità di catturare sin da subito l’attenzione dei più piccoli e suscitare entusiasmo e curiosità.

E’ questo il caso di “Gli Animali” del marchio editoriale Giunti kids, casa editrice Giunti, specializzato nella pubblicazione di libri per l’età prescolare (da 0 a 6 anni).

Mi sono decisa all’acquisto perché Anna impazzisce letteralmente ogni volta che incontra un animale (sua grande amica è Lola, la “modella” della foto e nostra giovane gatta di casa) e sfoglia riviste a non finire per trovare immagini che li ritraggono.

E’ un volume di grandi dimensioni (circa 25x25cm chiuso) e diviso per sezioni: cuccioli, animali di casa, della fattoria, uccelli e del mondo. Gli animali sono messi in evidenza dalla scelta di presentarli all’interno di un riquadro colorato, fuori dal loro contesto. Questo, a mio avviso, li rende ancora più attraenti per un piccolo osservatore. Sotto ad ogni foto è scritto chiaramente il nome dell’esemplare.LIBRO2

Ad ogni piè di pagina, inoltre, viene posta una domanda su uno degli animali che compare sopra. Ad esempio: “Se mi accarezzi faccio le fusa…chi sono?”. In questo modo anche i bimbi più grandicelli possono essere stimolati ad imparare parole nuove, rapportandosi in modo interattivo con il testo. I genitori possono prenderle come spunto per crearne di nuove, magari riferendosi ad altri animali. Largo alla fantasia e al divertimento.

Sfogliando il libro mi sento di obiettare solo un punto: nella sezione degli uccelli viene presentato il pappagallo, l’ara e il cacatua…perché?!?. Facciamo fatica noi adulti a capire la differenza fra questi volatili. Lo so che l’ara è coloratissimo e il cacatua ha la cresta ma per me sono tutti e tre dei pappagalli…e basta. Se ne metteva uno e finita lì. Invece no. Vogliamo parlare poi del kookaburra?!???. Sì, avete letto bene. Non mi si sono attorcigliate le dita nella tastiera. Perché inserirlo?. Chi lo conosce alzi la mano. Insomma, chi ha curato questa sezione, poteva fare un po’ meno il simpatico e decidere di inserire l’immagine di una rondine, di un pettirosso o di una gazza ladra.

A parte questi dettagli, sono certa che questo libro possa piacere ad ogni bimbo dall’anno in su. Consigliato!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *